Espositori 2022


Bioconversione di scarti mediata dalla mosca soldato - Residues bioconversion mediated by Black Soldier Fly (Hermetia illucens L.)

Bioconversione di scarti mediata dalla mosca soldato - Residues bioconversion mediated by Black Soldier Fly (Hermetia illucens L.)

Il progetto HERMES è finanziato da Lazio Innova con fondi POR FESR Lazio 2014 e nasce da una collaborazione tra CREA ed ENEA. Obiettivo generale è la messa a punto di una tecnologia sostenibile per la bioconversione di biomasse residuali mediante l’attività saprofaga del dittero Hermetia illucens (mosca soldato). L’H. illucens degrada le matrici organiche producendo un residuo utilizzabile come ammendante ed una “biomassa larvale fonte di biomolecole. La tecnologia CORS (Conversion of Organic Refuse by Saprophages) mediata dalla mosca soldato è un’importante innovazione di sistema e di prodotto che può contribuire in maniera significativa allo sviluppo di filiere bio-based.


Bioconversione di scarti mediata dalla mosca soldato - Residues bioconversion mediated by Black Soldier Fly (Hermetia illucens L.)

Enrico Santangelo (CREA), Silvia Arnone (ENEA)

Enrico Santangelo
Laureato in Scienze Agrarie, ha svolto attività di ricerca presso diversi centri (Università della Tuscia, Enea, Agrital, CREA) effettuando sia studi di laboratorio che prove di campo su diverse specie agrarie (pomodoro, frumento, leguminose e specie no-food). Attualmente è ricercatore presso il Centro di Ricerca per l'Ingegneria e la Trasformazione Agroalimentare del CREA (Monterotondo, Roma), dove lavora dal 2011 su tematiche relative a: stoccaggio di biomasse legnose ed erbacee; valutazione di prototipi per la raccolta di biomasse; recupero e utilizzo di residui agricoli; caratterizzazione e studio di biochar da diverse fonti; agricoltura sostenibile; agricoltura di precisione.


Silvia Arnone
Laureata in scienze agrarie, è ricercatrice presso la Divisione di Bioenergia, Bioraffineria e Chimica Verde dell'ENEA (Centro Ricerche Casaccia di Roma) dove lavora dal 1988. Ha competenza in campo entomologico sviluppata mediante la messa a punto di biosaggi di campo e di laboratorio per lo studio delle interazioni pianta-insetto, con l'obiettivo di individuare strategie eco-sostenibili per il controllo degli insetti nocivi di specie vegetali coltivate. Per diversi anni è stata impegnata in attività inerenti l'applicazione della Tecnica dell'Insetto Sterile. Più recentemente si è occupata della coltivazione del topinambur per la sua valutazione agronomica come coltura energetica. Attualmente, sta seguendo attività di ricerca per lo sviluppo di un processo di bioconversione di scarti e rifiuti organici con l'insetto saprofago Hermetia illucens (noto come mosca soldato) su scala di laboratorio e pilota.



 Life
  L.S.19 (pav. L) - Enrico Santangelo (CREA), Silvia Arnone (ENEA)
 2022

Back
 
Dati aggiornati il 08/11/2022 - 10.59.34