Espositori 2022


Drone racing autonomo in grado di percorrere un circuito di gara senza  pilota umano

Drone racing autonomo in grado di percorrere un circuito di gara senza pilota umano

Drone racing Open-Source per la guida autonoma avanzata. Grazie al sofisticato hardware di bordo permette il processamento di elevati carichi computazionali in tempo reale e la gestione di algoritmi complessi basati su visione artificiale e reti neurali. Questo particolare multicottero eredita dal mondo delle competizioni la stessa compattezza e robustezza dei droni da gara ma possiede un hardware ben più evoluto. Attraverso un'apposita SDK e potenti tool di sviluppo è in grado di astrarre l'utente semplificando la fase di programmazione delle applicazioni custom.


Drone racing autonomo in grado di percorrere un circuito di gara senza  pilota umano

Florence Robotics - Luca Bigazzi, luigi Pannocchi, Stefano Gherardini, Enrico Boni, Michele Basso

LUCA BIGAZZI: Ha conseguito un PhD in ingegneria dell'informazione, curriculum Elettronica, presso l'università degli studi di Firenze. Possiede più di 6 anni di esperienza di ricerca e sviluppo nel campo degli UAV autonomi (Unmanned Aerial Vehicle). Ha sviluppato una visione ampia e completa delle tecnologie e delle problematiche relative a questi sistemi. Sta attualmente partecipando al progetto europeo Aurora (sAfe Urban air mobility for euRopeAn citizen).


LUIGI PANNOCCHI: Ha conseguito un PhD in Emerging Digital Technologies, curriculum Embedded Systems, presso la Scuola Superiore Sant’Anna (Pisa). Le sue attività di ricerca includono lo sviluppo di algoritmi di guida, navigazione e controllo per veicoli autonomi e progettazione di sistemi di simulazione.


STEFANO GHERARDINI: Ha conseguito un PhD in Ingegneria dell’Informazione, curriculum “dinamiche nonlineari e sistemi complessi”. Sin dal dottorato, la sua attività di ricerca è rivolta alle nanotecnologie ed alle emergenti quantum technologies. Attualmente è ricercatore permanente di 3° livello presso il Centro Nazionale delle Ricerche (CNR), Istituto Nazionale di Ottica (INO) & visiting researcher e collaboratore esterno del Portoguese Quantum Institute (PQI) con sede a Lisbona (Portogallo).


ENRICO BONI: È professore associato presso l’Università degli Studi di Firenze, dipartimento di Ingegneria dell’Informazione. La sua attività di ricerca è principalmente nell’ambito della microelettronica e dei sensori ad ultrasuoni.


MICHELE BASSO: È professore associato presso l’Università degli Studi di Firenze, dipartimento di Ingegneria dell’Informazione. La sua attività di ricerca è principalmente nell’ambito dei sistemi dinamici non lineari, microscopia a forza atomica, e sistemi di controllo real-time.



 Research
  D.21 (pav. D) - Florence Robotics L. Bigazzi L. Pannocchi S. Gherardini E. Boni M. Basso
 2022

Back
 
Dati aggiornati il 08/11/2022 - 10.59.34