Espositori 2023



Yes, we CAIR!

Yes, we CAIR!

Il progetto mira a sviluppare un sistema basato su cloud che permette conversazioni di gruppo interattive e inclusive tra esseri umani e agenti artificiali. L'innovativo sistema affronta le sfide della partecipazione equa, della dominanza e delle dinamiche di gruppo in queste discussioni, utilizzando politiche di controllo avanzate.


Moderando autonomamente le conversazioni, il sistema promuove una partecipazione equilibrata e la collaborazione tra i partecipanti. Analizzando il dialogo, tracciando le preferenze individuali e raccoglienti dati statistici, garantisce un'esperienza coinvolgente e inclusiva per tutti.

Yes, we CAIR!

Lucrezia Grassi, Carmine Tommaso Recchiuto, Antonio Sgorbissa

Lucrezia Grassi (Dott.ssa) è una dottoranda nel campo interdisciplinare di Bioingegneria e Robotica presso l'Università di Genova. Ha conseguito una laurea magistrale in Ingegneria Robotica e il suo dottorato si focalizza sulla progettazione di sistemi di conversazione autonomi avanzati per la comunicazione tra esseri umani e agenti artificiali. La sua ricerca nella Robotica Sociale esplora le complessità dell'interazione di gruppo, includendo la robotica basata su cloud, i sistemi di conversazione autonomi e la realtà mista/virtuale.


Carmine Tommaso Recchiuto (Dott.) è Professore Associato presso l'Università di Genova, dove insegna Experimental Robotics, programmazione ROS e Informatica. I suoi interessi di ricerca includono la Robotica Umanoide e Sociale, i sensori indossabili e la Robotica Aerea. È stato il Coordinatore dell'integrazione software e Responsabile dello Sviluppo Software per il progetto CARESSES, mirato a dotare i robot sociali per gli anziani di competenza culturale. È autore di oltre 60 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e atti di conferenze.


Antonio Sgorbissa (Dott.) è Professore Associato presso l'Università di Genova, dove insegna Real-Time Operating Systems, Social Robotics e Ambient Intelligence nel Master Europeo in Robotica Avanzata (EMARO+). Coordina progetti di ricerca nazionali ed europei, incluso il progetto H2020 CARESSES. La sua ricerca si concentra sulla robotica autonoma, inclusi la consapevolezza culturale, la rappresentazione della conoscenza, la pianificazione del movimento, i dispositivi indossabili e la robotica ubiqua. Ha pubblicato circa 150 articoli indicizzati in database internazionali e ha fatto parte del Comitato Organizzativo di conferenze di robotica di alto livello.


  B1 (pav. 6B.01)
Back
 
Dati aggiornati il 23/05/2024 - 13.42.36