Espositori 2019


Riso per l'architettura

RiceHouse si focalizza sul tema della valorizzazione dei prodotti secondari della coltivazione del riso e si configura come un veicolo di innovazione, con un elevato grado di sostenibilità.
Dal chicco alla casa, l’organizzazione della filiera delle materie seconde della coltivazione del riso diventano nuovi materiali per un’edilizia sana e un nuovo modo etico e tecnologicamente avanzato impegnato a far tornare la casa ad essere un nuovo organismo vivente.
L’edificio rappresenta lo snodo primario per un nuovo equilibrio tra l’uomo e ambiente e la casa assume il significato di terza pelle.

Italy


Riso per l'architettura

Tiziana Monterisi Architetto

Tiziana Monterisi attiva e sensibile nella promozione e diffusione dell’architettura naturale, e della reale possibilità di nuovi modelli abitativi, propone un’alternativa possibile all’utilizzo di materiali di origine petrolchimica per un Architettura eticamente, culturalmente, tecnicamente e profondamente impegnata a far tornare il territorio, la città e la casa ad essere un organismo vivente.
Sensibile alla promozione culturale del messaggio etico collegato alla sua professione collabora con Enti pubblici e privati, volgendo attività didattica presso istituti superiori e università come Politecnico di Milano e di Torino e Supsi.
Dal 2007 Responsabile dell’ufficioarchitettura di Cittadellarte Fondazione Pistoletto sposandone la mission “ispirare e produrre un cambiamento responsabile nella società attraverso idee e progetti creativi” e dal 2008 unendo l’intuizione del maestro Michelangelo Pistoletto con la propria capacità e professionalità, fonda n.o.v.a.civitas nuovi organismi di vita abitativa.
Contestualmente all’attività imprenditoriale, si avvicina al mondo delle costruzioni in paglia indagando tramite corsi e esperienze di autocostruzione e cantieristica attiva le caratteristiche e le tecniche di costruzione con le balle di paglia. Tale esperienza le permette oggi di promuovere fortemente con un approccio professionale ed imprenditoriale la realizzazione di edifici ad elevatissima efficienza energetica in grado di produrre più di quello che è il loro fabbisogno, utilizzando come materie prime gli scarti dell’agricoltura e in un’ottica di impatto zero limitando il più possibile l’impronta ecologica generata.
Sull’intuizione generata dal progetto, nato nel 2014, di realizzazione di un orto sociale urbano sulla terrazza del SuperstudioPiù in via tortona 27 a Milano, fonda l’associazione Coltivare la Città di cui ne è il presidente.
Nel 2015, insieme ad un gruppo di professionisti e imprese che da anni lavorano nel campo delle costruzioni con le balle di paglia, fonda “Promopaglia” l’associazione italiana rivolta alla promozione e la divulgazione del materiale paglia nei campi dell’architettura, dell’ingegneria e dell’arte e dei principi ispirati alla crescita della cultura del paglia.
Nel 2016 fonda la società “RiceHouse srl”, una start-up innovativa che si pone obiettivo primario quello di sviluppare prodotti e servizi in ambito delle costruzioni naturali con particolare attenzione all’utilizzo dei prodotti residui provenienti dalla produzione agroalimentare del riso. Questi materiali derivanti da filiera corta, hanno caratteristiche di elevata efficienza energetica ed acustica, comfort abitativo, salubrità degli ambienti e sono completamente eco-compatibili. I materiali RiceHouse sono presenti sul mercato europeo e sono già stati utilizzati nella costruzione di vari edifici. Nel 2018 la società vince il primo premio come start-up innovativa al Klima House, il “Good Energy Award” e il “Premio per lo sviluppo sostenibile”. Nel 2019 all’ING Challenge, “RiceHouse” viene premiata come start-up dell’anno.


  A6 (pav. 3) - RiceHouse
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 11/10/2021 - 12.00.14