Espositori 2019


Plonat Atek
Plonat Atek

Plonat Atek

Plonat Atek è un "Oscilloscope Music Game" - un gioco digitale che comunica col giocatore solo tramite un cavo stereo. Il segnale unico viene interpretato separatamente dalle cuffie, che lo riproducono come una melodia e serie di suoni, e dall'oscilloscopio, che visualizza il segnale sullo schermo creando una versione circolare del noto gioco "Breakout". La grafica del gioco è ricreata muovendo un punto sullo schermo in corrispondenza del segnale, ad una velocità tale da far apparire un'immagine in movimento.

Sia l'oscilloscopio che le cuffie sono dispositivi analogici che generano una rappresentazione del gioco basata su proprietà correlate dello stesso segnale. Pertanto, la relazione tra le componenti audio e quella visiva non è semplicemente progettata, ma le due emergono da informazioni identiche: in Plonat Atek, il suono è progettato per essere visto e la grafica è progettata per essere ascoltata. Ad esempio il bip sentito quando la palla rimbalza è la distorsione vista nello stesso momento e il rumore udito quando si perde la palla appare come un'interferenza visiva sull'oscilloscopio.

Germany


Plonat Atek

Sol Bekic

Sol Bekic (*1997) is an Austrian media artist and game designer based in
Cologne, Germany. Currently pursuing a BA in games, he has turned away
from the classic digital game to find more tangible, engaging and
performative formats.

With an interest in computers and technology from a young age, he tries to
capture the nature of his and other’s human-machine relationships. Drawing
from both modern and obsolete technology, he aims not to hide complexity,
but to expose inner-workings to build a connection to the devices surrounding
us. He explores the fringes of technology, interactivity and art as well as
personal conflicts between digital/analog, controlled/improvised, and
interactive/generative.


  B14 (pav. 6) - Sol Bekic
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04