Espositori 2019


Fi.Co,  Finger.Counting
Fi.Co,  Finger.Counting

Fi.Co, Finger.Counting

Fi.Co è un progetto della Health&Care Summer School, organizzata dal Fab Lab OpenDot all'interno di "Distributed Design Market Platform".
FI.CO, acronimo di Fingers Counting, è la coppia di guanti che permette ai bambini affetti da discalculia di imparare, comprendere e memorizzare le tabelline matematiche.Questo progetto si rivolge ai bambini dai 7 ai 10 anni, poichè a partire dalla seconda elementare i bambini iniziano ad apprendere le tabelline.

FI.CO è, infatti, uno strumento utile con il quale i bambini giocano mentre imparano, rendendo più facile memorizzare calcoli aritmetici e le tabelline e ad alleviare lo stress e l’ansia legata ai compiti a casa. È scientificamente provato che il conteggio con le dita può aiutare il cervello a memorizzare meglio e questo processo è particolarmente utile, specialmente per i bambini con discalculia.

I guanti hanno numeri cuciti sia fissi che modificabili. I numeri fissi (da 1 a 10), ovvero le dieci tabelline, sono posizionati sul dorso della mano. Sul palmo della mano invece il bambino potrà vedere il risultato della moltiplicazione. Questi risultati sono cuciti sullo strato intercambiabile, che è quello dei risultati delle tabelline. Nella confezione sono presenti infatti: il guanto con i numeri delle moltiplicazioni e gli strati intercambiabili per i risultati delle moltiplicazioni.
Italy


Fi.Co,  Finger.Counting

Federica Caruso, Serpil Erdönmez, Lara Ferruccio, Martina Spinelli, Marco Bencivenga

Federica Caruso
Attualmente studio Product Design al Politecnico di Milano, ma ho quasi finito i miei studi. Pensandoci, "curiosa" è l'aggettivo che potrebbe definire chi sono. Cerco sempre qualcosa di nuovo da sapere e da sperimentare. Secondo me, il design significa nuove sfide, nuovi campi da esplorare, bisogni e persone da comprendere.
Ho trascorso sei mesi a Londra l'anno scorso, e questo ha arricchito aspetti della mia personalità come la flessibilità. Sono molto felice ogniqualvolta mi viene chiesto di adattarmi e integrarmi in diverse comunità sociali. Mi piace lavorare con altre persone e credo che il team sia un modo per scambiare competenze e arricchire progetti.

Martina Spinelli
L'unica cosa di cui non ho dubbi è il mio nome,Martina Spinelli. Il mio background formativo inizia con lo studio delle arti visive al liceo di Brera e prosegue con una laurea triennale in product design. Ho studiato un semestre all'estero a San Francisco, sto cercando di continuare i miei studi nel campo del design, dando una mano, facendo del volontariato. in attesa di entrare in un master.

 Serpil Erdönmez
Sono una designer di prodotto che è sempre curiosa di sapere cosa succede intorno a lei e cerca di risolvere i problemi per rendere le vite delle persone un po' migliori. Vengo dalla Turchia e faccio Master in Product Design integrato al Politecnico di Milano.

Marco Bencivenga
Pensatore trasversale, lavoro in tutti i settori, compresi quello lavorativo, sanitario, governativo e culturale, indagando sul modo in cui le persone interagiscono tra loro e nello spazio.
Architetto che vive a Londra, sviluppo strategie spaziali, progettando ambienti creativi e collaborativi, realizzo progetti tramite codici di progettazione e metodologie di progettazione.

Lara Ferruccio
Sono una designer del prodotto interessata di tutto ciò che riguarda design e innovazione. Dopo la laurea triennale al Politecnico di Torino mi sono trasferita a milano e ora frequento un master in innovation design allo IED Milano.


  B1 (pav. 6) - F. Caruso, S. Erdönmez, L. Ferruccio, M. Spinelli, M. Bencivenga
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04