Espositori 2019


LETIsmart LUCE  e VOCE
LETIsmart LUCE  e VOCE

LETIsmart LUCE e VOCE

La consapevolezza di quanto sia importante l'autonomia personale e la sicurezza per la persona priva della vista che si muove in un ambiente urbano: è questo l'obiettivo del progetto LETIsmart che si compone di due elementi da sostituire sul normale bastone bianco, senza però andare a modificare ergonomia, peso e caratteristiche di questo strumento di precisione. La prima soluzione si chiama LETIsmart LUCE e va a sostituire il segmento vicino alla punta con uno di uguali dimensioni ma capace di emettere una fonte luminosa bianca e pulsante ogni qualvolta la persona si trova in condizioni di scarsa visibilità, grazie all'utilizzo di un sofisticato sistema di rilevamento della luce ambientale che lavora in assoluta autonomia e pesa meno di 2 grammi, questo peso contenuto non inficia in alcun modo sul peso, sulla sensibilità e sull'ergonomia del normale bastone bianco. La seconda soluzione si chiama LETIsmart VOCE e va a sostituire il manico del bastone bianco per ciechi con uno pressoché identico che all'interno contiene un sofisticato sistema che permette di informare il non vedente su quello che lo circonda. Questo avviene grazie ad una rete di radiofari appositamente progettati per essere posizionati nei vari contesti dell'ambiente urbano come semafori sonori, autobus, negozi, uffici pubblici e per semplici indicazioni di vie, piazze o lavori in corso. A questo punto il non vedente riceve tutte le principali informazioni che un vedente legge, come ad esempio il numero e la direzione del bus alla fermata, il nome di un negozio, il palo e pulsante di un semaforo sonoro, la segnalazione di una via o di un cantiere per lavori in corso, molte più informazioni rispetto ad un tradizionale sistema gps. La grande potenzialità di questa soluzione sta nella bidirezionalità che permette al non vedente, nel momento in cui ascolta ad esempio il nome di un negozio, di premere un pulsantino e ricevere una segnalazione acustica che lo guida verso l'esatta corrispondenza dell'ingresso di quell'esercizio, raggiungendone l'ingresso in assoluta autonomia. I radiofari LETIsmart comunicano con il bastone bianco in tecnologia LORA, il sistema radio più recente ed evoluto, omologato per gli ambiti urbani e scelto dalla telefonia mobile per l'Internet delle cose, che nei prossimi anni rappresenterà un importante nuovo servizio. Questo sofisticato sistema di trasmissione digitale garantisce una intercomunicazione e un controllo dei radiofari e permette di avere una comunicazione tra radiofari e bastone criptografata e quindi in assoluta sicurezza.

Italy


LETIsmart LUCE  e VOCE

Marino Attini con SCEN e supporto di Unione Italiana Ciechi e Irifor

L'ideatore, Marino Attini, si è diplomato in elettronica digitale e dalla fine degli anni 70 si è dedicato alla ricerca nell'informatica e nell'elettronica di consumo. Oggi pensionato, ha voluto progettare questa soluzione con finalità esclusivamente etiche al solo scopo di migliorare la sicurezza e l'autonomia delle persone con gravi deficit visivi, sulla base delle tante esperienze condivise con i soci dell'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di cui oggi presiede la sezione di Trieste.
La SCEN, azienda specializzata in microelettronica con oltre seimila progetti al suo attivo in campo internazionale, ha sposato il valore etico di questo progetto e lo ha sviluppato con le più avanzate tecnologie (www.scen.it).
L'Unione Italiana Ciechi e l'Irifor, istituto nazionale di ricerca ad essa collegato, sono oggi partner attivi di questo importante progetto, l'Irifor in particolare ha seguito da un punto di vista di ricerca e progettualità tutte le fasi della sua realizzazione portando la sua esperienza e certificandone caratteristiche ed utilizzo. L'Aniomap, che riunisce a livello nazionale gli istruttori di orientamento e mobilità, è stata coinvolta nel progetto per tutte le fasi di test sul campo e, attraverso i suoi istruttori qualificati, ha formato una squadra di una ventina di persone non vedenti, sul corretto utilizzo del bastone bianco allo scopo di redigere dei report nell'utilizzo pratico del bastone bianco con l'implementazione delle soluzioni tecnologiche LETIsmart.
Il progetto LETIsmart ha ricevuto la medaglia d’oro in relazione al premio solidarietà 2018 e 2019 dalla Consulta Regionale delle associazioni dei disabili del Friuli Venezia Giulia. L’unione ciechi ha finanziato l’autunno scorso la distribuzione a tutte le 108 sezioni provinciali di un bastone bianco attrezzato col sistema LETIsmart Luce con l’intento di promuovere questa tecnologia su tutto il territorio nazionale.


  Marino Attini con SCEN e supporto di Unione Italiana Ciechi e Irifor
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 13/12/2020 - 23.41.04