Espositori 2019


Il digitale che salva la bellezza

Distori Heritage è un gruppo di ricerca interdipartimentale dell'UNIVPM da anni impegnato nel Digital Cultural Heritage. Ci occupiamo di digitalizzazione dei Beni culturali e architettonici per la tutela e la disseminazione della conoscenza. Al nostro interno operano: Distori for Architecture per la documentazione architettonica finalizzata al recupero e alla conservazione, e Distori for Museum per la valorizzazione e la fruizione interattiva nei musei. Mostreremo le nostre ultime applicazioni di realtà aumentata, realtà virtuale immersiva, stampe 3D, ricostruzioni 3D e librerie digitali.
Italy


Il digitale che salva la bellezza

Distori Heritage – UNIVPM

Biografia dell'autore / degli autori (IN ITALIANO)
Il gruppo di ricerca Distori Heritage, il cui responsabile scientifico è il prof. Paolo Clini, è composto da tre sezioni afferenti a distinti dipartimenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche,. Il gruppo vanta la partecipazione a numerosi progetti nazionali e europei, tra cui:
• CIVITAS - ChaIn for excellence of reflectiVe societies to exploit dIgital culTural heritAge and museumS. A pilot case in Palazzo Ducale at Urbino - progetto strategico di Ateneo per la valorizzazione e la divulgazione del digital cultural heritage e per la musealizzazione;
• REMEMBER - REstoring the Memory of Adriatic ports sites. Maritime culture to foster BAlanced tERitorial growth - progetto europeo di cooperazione con la Croazia (2019 – 2020). DICEA è partner tecnologico e sovrintenderà alla realizzazione di 8 virtual museum;
• DCE Flaminia Nextone e DCE ROAD, progetto regionale con finanziamento europeo per la promozione di un processo di sviluppo del territorio che si snoda attorno alla Via Flaminia tramite la messa a sistema del patrimonio culturale tangibile ed intangibile per mezzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
• progetto “Percorsi didattici interattivi, multisensoriali e multiutenti attraverso tecnologie di Virtual Reality: il Museo Archeologico delle Marche” finanziato dal MIUR nell’ambito dei “Progetti didattici nei musei, nei siti di interesse archeologico, storico e culturale o nelle istituzioni culturali e scientifiche”
• progetto ArcheoGate - Portale del Sistema Archeologico delle Marche – Marcheology, si inserisce nel programma MuSST - Musei e sviluppo dei sistemi territoriali, con cui la Direzione generale Musei intende sostenere i Poli museali regionali nella promozione di reti territoriali, nella valorizzazione partecipata e nella creazione di percorsi culturali integrati.
• progetto ArcheoFano-Vitruvio, finalizzato allo studio e alla valorizzazione della Fano Romana tramite sistemi di indagine 3d avanzate.
Le strutture e i laboratori del DICEA, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura, in cui Distori lavora, sono forniti di attrezzature innovative e performanti grazie al recente finanziamento fondo MIUR per i dipartimenti d’eccellenza 2018 – 2023.
Le competenze spaziano da laser scanning, remote sensing e fotogrammetria digitale alla realizzazione di immagini HD, all’applicazione di rilievi semi-automatici o con UAV/droni, alle analisi multi layer e multi scala. Dalla realizzazione di ricostruzioni virtuali scientificamente validate allo sviluppo di procedure low cost per l’ottenimento di oggetti 3D, dalle Digital libraries & cloud data management allo sviluppo di sw per la visualizzazione dei 3D sul web e mobile. Infine, si occupa di Reverse modeling e di prototipazione rapida tramite 3D digital printing.
Il gruppo ha confermato e strutturato la sua collaborazione con la pubblicazione di numerosi articoli e saggi in riviste scientifiche peer reviewed e presentando gli esiti delle proprie ricerche a conferenze nazionali e internazionali.


  F6 (pav. 6) - Distori Heritage @ Università Politecnica delle Marche
 2019

Back
 
Dati aggiornati il 11/10/2021 - 12.00.14