La Casa Sana - Healty Home

La Casa Sana - Healty Home

LA CASA SANA- HEALTHY HOME è la nuova area -open source- dedicata alla BIOEDILIZIA, che esplora strumenti, movimenti, orientamenti per la creazione di abitati e tecnologie umano-centriche. L'obiettivo è garantire che le città siano luoghi di accesso equo, a prezzi accessibili e con delle aree pubbliche attive e con questi obiettivi è necessario il coin volgimento di diverse competenze. Diventa co-creator a Millepiani LA CASA SANA- HEALTHY HOME!
Tra i vari obiettivi del coworking è importante evidenziare: la necessità di dar vita e rafforzare le reti auto-organizzate per lo scambio di saperi, beni, servizi e creazione di imprese sostenibili nelle diverse aree di innovazione, p2p, green, sharing economy, cooperazione, economia circolare, lavoro agile.
La proposta al Maker Faire mette insieme le competenze di bioarchitettura e benessere abitativo con “Anna Grossi giardiniera paesaggista”, “Wildnest Bioarchitettura & Feng Shui” e “l'Altro Abitare Architettura Sostenibile”, che si dedicano alla progettazione sostenibile, con utilizzo di materiali innovativi, tecnologie per il risparmio energetico e con la creazione di ambienti di vita che favoriscono il benessere fisico e psicologico, proponendo uno spazio di riscoperta di materiali tradizionali in chiave contemporanea, sperimentando e conoscendo materiali biocompatibili e ecosostenibili di origine naturale.
Approfondiremo l’utilizzo di soluzioni tecniche e applicative atte a rafforzare le connessioni fra l’uomo e il suo ambiente naturale, sociale e culturale, attraverso la progettazione, realizzazione e gestione del verde urbano secondo i principi dell’auto-costruzione/produzione, del benessere abitativo, del low cost, della valorizzazione del genius loci e delle risorse locali, e della ricerca e innovazione.
Scopriremo come nuove tecnologie costruttive possono ridurre il consumo energetico delle nostre case e addirittura produrre energia, migliorare la qualità dell’aria indoor e del comfort abitativo, salvaguardando la nostra salute e il benessere quotidiano, riducendo sprechi e inquinamento ambientale.
Dimostreremo come l’uso di questi materiali e tecnologie costruttive possono incontrare il benessere personale unendosi al lavoro sulla percezione degli spazi con colori, materiali e forme al fine di creare uno spazio di vita sano. Uno spazio di conoscenza e condivisione della casa intesa come nostra seconda pelle, come un corpo che respira con noi e si riflette sulla nostra vita.
Italy


La Casa Sana - Healty Home

Millepiani - Anna Grossi Giardiniera Paesaggista - L'Altro Abitare Architettura Sostenibile - Wildnest Bioarchitettura e Feng Shui

Millepiani
Millepiani Coworking è un open space di 400 mq, che comprende uno spazio eventi da 100 posti, una sala riunioni e formazione, postazioni fisse e temporanee per startup e coworkers. Ma è soprattutto uno spazio collaborativo, che facilita il networking e l'approccio interdisciplinare per presentare nuovi business, espandere la propria rete professionale e sviluppare progetti. Aree di interesse:
 green economy, economia circolare, ottimizzazione energetica e mobilità sostenibile
, tecnologie e innovazione
, cultura e turismo
, design, informazione e comunicazione
, social innovation.

Anna Grossi, giardiniera paesaggista
Cresciuta tra i colori brillanti e gli intensi profumi della macchia mediterranea, la sua famiglia origina nella più lontana isola del sud, Pantelleria, fulcro di biodiversità e risorse naturali.
Anni di studi sempre più specialistici orientano l'attitudine a voler conciliare l'amore per l’arte e la cura dell'ambiente con l'attenzione a quegli strumenti di cui l'essere umano dispone, atti a migliorare benessere e qualità della vita.
Promuove progetti di autosufficienza alimentare urbana attraverso la reintroduzione della produzione del cibo in città e di nuovi modelli di micro-economia che spingano all’aggregazione sociale, grazie alla collaborazione con realtà territoriali come Puro (permacultura urbana Roma), Canyaviva, e la Scuola diffusa della terra Emilio Sereni.
Partecipa alla realizzazione di giardini temporanei in diverse manifestazioni e concorsi tra cui Radicepura e The heart of Eboli.
Lavora come libera professionista nel campo del giardinaggio e della progettazione paesaggistica, con un approccio olistico che integra conoscenze tradizionali e nuove strategie tecniche, come la permacultura urbana e l’agroecologia, e ricerca artistica, terapeutica e culturale. Nella pratica professionale utilizza anche le tecniche compositive e realizzative del giardino tradizionale giapponese, finalizzate al miglioramento del benessere fisico e psicologico dell’abitare urbano.

Daniela Mancini
Architetto specializzato in Feng Shui e Bioarchitettura e con una forte attenzione verso l’ambiente.
Svolge l’attività professionale di progettazione architettonica e di consulenza per il benessere ambientale indoor ponendo una particolare attenzione agli aspetti psicologici e di crescita personale come all’uso di materiali naturali e all’integrazione con l’ambiente esterno.
Unisce alla formazione e l’esperienza nel campo della progettazione, della bioarchitettura e dell’architettura paesaggista in campo internazionale, le competenze di consulente Feng Shui.
Persegue un’estetica attenta a criteri di semplicità, sostenibilità e integrazione con l’ambiente, unendo le antiche conoscenze cinesi alla tradizione dell’abitare occidentale e all’innovazione tecnologica.
Pratica il Feng Shui nell’ambito di una più ampia lettura della casa e dello spazio lavorativo, all’insegna del ritrovare la vera essenza di un luogo e offrire a chi lo abita di assaporarla e viverla appieno, migliorando le sue relazioni sia con esso che con le altre persone con cui si condivide.
Nel 2016 fonda "Wildnest Bioarchitettura e Feng Shui" in cui coinvolgimento e l’integrazione fra spazio e persona diventa tema centrale di progettazione, sintesi del percorso tra ambiente, bioarchitettura e ricerca personale integrate in un approccio che mette al centro della progettazione migliorare la qualità della propria vita, dei propri spazi e della propria impronta ecologica sul mondo.

Federica Rella
Architetto interessata ed impegnata per un’architettura sostenibile ed ecologica approfondisce le tematiche della salubrità indoor e dei rischi di tossicità dei materiali che abitualmente vengono utilizzati nelle costruzioni e nella fattura di arredi. Nel 2017 diventa consulente energetico accreditato dall’Agenzia CasaClima di Bolzano e nel 2014 co-fonda "L'Altro Abitare Architettura Sostenibile" che mette al centro il benessere dell'uomo e il rispetto dell'ambiente.
Come libera professionista collabora come consulente esperto in bio-architettura, bio-climatica e risparmio energetico su progetti di riqualificazione energetica di edifici esistenti e nuove costruzioni.
Parallelamente all’attività professionale partecipa attivamente come volontario alle attività di diverse associazioni sul territorio. Con gli architetti Laura Pesarin e Tupac Santeliz è promotore del progetto Voglio una Casa Sana, che, attraverso eventi di formazione e laboratori applicativi, vuole attivare un percorso conoscitivo e di consapevolezza sulla salubrità / tossicità interna alle nostre case.
Sperimentando e conoscendo i materiali biocompatibili, recuperando modalità di abitare dimenticate e più sane e utilizzando nuove tecnologie per risparmiare e produrre energia si potrà salvaguardare meglio la nostra salute ed il nostro benessere quotidiano riducendo gli sprechi e inquinamento ambientale.

Tupac Santeliz
Architetto, laureato nell'Università Centrale del Venezuela, approfondisce le tematiche della Bio-Architettura attraverso lo studio di sistemi costruttivi di case in legno e bambù e si occupa dell'utilizzo sostenibile di alcuni materiali come l'acciaio e la terra cruda e del riciclo delle acque piovane e di scarico di abitazioni.
Nel 2017 si trasferisce in Italia e si dedica ad approfondire le tecniche, e le buone pratiche, finalizzate al risparmio energetico degli edifici.
Con gli architetti Laura Pesarin e Tupac Santeliz è promotore del progetto Voglio una Casa Sana, che, attraverso eventi di formazione e laboratori applicativi, vuole attivare un percorso conoscitivo e di consapevolezza sulla salubrità / tossicità interna alle nostre case.Permacultore dal 2011 si dedica allo studio e alla realizzazione di allevamenti di lombrichi per la trasformazione del materiale organico/compost in humus per concimare piante commestibili, medicinali, da frutto ed ornamentali.
Parallelamente all’attività professionale partecipa attivamente come volontario alle attività di diverse associazioni sul territorio, MDF-Movimento Decrescita Felice partecipando alla divulgazione dell'uso della bicicletta per una mobilità più sostenibile.Con gli architetti Laura Pesarin e Tupac Santeliz è promotore del progetto Voglio una Casa Sana, che, attraverso eventi di formazione e laboratori applicativi, vuole attivare un percorso conoscitivo e di consapevolezza sulla salubrità / tossicità interna alle nostre case.


Stand A5 (pav. 3) - Millepiani

Back
 
Dati aggiornati il